Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie dell’autore Annalisa Pennini

Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie Autore Annalisa Pennini

vuoi libri dal genere economia per leggere sul divano.. sei nel sito giusto! Inizia a leggere “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” che è un libro scritto dall’autore Annalisa Pennini. Tra i libri migliori sul genere economia suggeriamo di acquistare Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie.

libro Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieStrumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieEUR 23,80Leggi le recensioni

Recensioni e trama del libro “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” di McGraw-Hill Education

1. Genere libro “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” (economia, diritto e management)

“Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” si classifica come libri economia, raccomandato per chi è appassionato del tipo di libri diritto o anche consigliato per chi ha la passione della categoria di libri management.
Chi è interessato a libri sul tema economia, oppure libri di ogni tipo come ad esempio economia, diritto i migliori libri di economia e management, come me, può leggere il libro che si intitola “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie”. E’ un inebriante libro sull’economia, una stupenda visione la quale narra una bella storia d’economia in un tocco di il lato economico che un libro sull’economia come questo può trasmettere. Tra i libri d’economia famosi da leggere su libri su economia suggerisco “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” che è scritto dall’autore Annalisa Pennini.

2. Descrizione e scheda di “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie”

“Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie”, di Annalisa Pennini, è suggerito per coloro a cui piace il genere economia, e coloro i quali leggono economia. Comunque questo libro può essere letto anche da lettori che amano il genere diritto e il genere management. Vediamo i principali dettagli sul libro: è un libro dell’anno 2013. La pubblicazione è di McGraw-Hill Education, “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie” è di tipo Libro universitario, fa parte della collana Scienze infermieristiche. L’European Article Number (EAN) è 9788838646089. E’ un libro di media lunghezza perché è di 289 pagine.

libro Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieStrumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieEUR 23,80Leggi le recensioni
Ecco la scheda tecnica del libro:

  • Pubblicato nel: 2013
  • Edito da: McGraw-Hill Education
  • Il libro è di tipo: Libro universitario
  • Collana: Scienze infermieristiche
  • EAN: 9788838646089
  • Numero di pagine: 289 pagine
libro Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieStrumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarieEUR 23,80Leggi le recensioni

3. Trama e descrizione de “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie”

Ecco un paragrafo del libro “Strumenti di management per i coordinatori delle professioni sanitarie”:

A cosa serve un coordinatore? Perché le organizzazioni hanno bisogno di coordinamento? Fondamentalmente per tre ragioni: per far funzionare le cose (che ci sono già); per decidere cosa fare quando le cose non vanno come dovrebbero; per innovare (trovare nuovi modi per fare le cose). In altre parole il coordinatore è stato “messo lì” perchè: serve qualcuno che decida, decisioni piccole e grandi, per dare stabilità, per risolvere problemi; serve qualcuno che sviluppi strategie, progetti, persone, competenze e altro ancora. Tutto qui. Non proprio.. A dire il vero, l’attività di coordinamento può essere svolta in vari modi e spesso è influenzata dalla professione di appartenenza, dal contesto, dal tipo e dalla durata della formazione manageriale, dalle caratteristiche personali. Esiste però anche un concetto di “universalità” della funzione di coordinamento, rappresentata dall’uso di metodi e strumenti condivisi. Il testo si concentra su cosa fanno i coordinatori e cosa utilizzano per lavorare partendo dai diversi possibili setting di coordinamento, si giunge alla parte dedicata agli strumenti, per chiudere con uno sguardo rivolto al futuro, sul mondo della lean organization, l’organizzazione snella, quale metodo innovativo per rivedere approcci, processi e modi di operare.

Leave a Reply